Dieta mediterranea: amica delle donne a tutte le età

Scritto da Barbara il 10/03/2017 – 16:39 -

È tutta dedicata alla salute delle donne questa nuova ricerca dell’Università di Maastricht (Olanda) appena pubblicata sull’International Journal of Cancer. Mentre sono già note le proprietà salutari della dieta mediterranea sulle malattie cardiovascolari, oppure l’essere in grado di ridurre la mortalità in generale,  gli studiosi hanno puntato l’attenzione sulle proprietà antitumorali, meno investigate. E per farlo hanno scelto di occuparsi del rapporto tra dieta mediterranea e tumore alla mammella post-menopausa, una delle principali preoccupazioni femminili una volta passati gli “anta”.

Il lavoro in questione ha analizzato un grande studio di popolazione olandese (Netherlands Cohort Study) incrociando i dati di oltre 62mila donne di età compresa tra 55 e i 69 anni che a partire dal 1986, e fino al 2007, hanno dato informazioni sulla loro alimentazione e sulle altre abitudini di vita.  È stata considerata mediterranea una dieta con una buona assunzione di verdure, legumi, frutta, frutta a guscio, olio di oliva. Ma anche con un basso apporto di cereali raffinati, carni rosse e dolci. I ricercatori hanno escluso l’alcol (sebbene il vino sia presente nelle abitudini mediterranee) in quanto questo è un fattore di rischio riconosciuto per il cancro al seno.

Insomma, dopo i 20 anni di osservazione, le donne che di più avevano aderito ai principi della dieta mediterranea risultavano avere una riduzione del 40% del rischio  di ammalarsi di un particolare tipo di cancro al seno, ossia quello ER negativo, un tipo di tumore più difficile da trattare e che di solito non risponde alla terapia ormonale. Mentre l’adesione alla dieta mediterranea ha mostrato solo una debole riduzione per il tumore ER positivo (il tipo più comune) e i tumori al seno in generale.  Insomma, come sempre in questo tipo di ricerca, non sempre è facile individuare un unico fattore, positivo o negativo che sia, al quale imputare specifici effetti; spesso, difatti, sono più fattori che agiscono in modo sinergico (attività fisica, fumo e così via.) Va comunque ricordato che la dieta mediterranea si ritiene protettiva nei confronti dei tumori per più ragioni, come l’alto contenuto di fibre, di antiossidanti e perché aiuta a mantenere un peso sano. Come non concludere con il “simbolo” della dieta mediterranea, ossia una bella pastasciutta al pomodoro?


Tags: ,
Postato in Dieta mediterranea, Diete e tumori, Fa’ la dieta giusta, News | Nessun commento »

Aggiungi un commento