Ecco i cibi (e loro sostanze) che combattono di più le infiammazioni

Scritto da Barbara il 17/11/2016 – 16:35 -

Forse i più famosi sono gli acidi grassi omega tre contenuti nel pesce e nella frutta a guscio, il cui consumo abituale riduce gli stati infiammatori dell’organismo. Ma sempre più in questi anni la ricerca scientifica si sta occupando del ruolo esercitato sulla salute dagli alimenti con questo tipo di benefiche proprietà. Questo perché l’infiammazione cronica è fortemente associata con lo sviluppo di molti tumori (come quello colon-rettale) e altre malattie croniche. Tutto ciò ha dato l’idea a un gruppo di ricercatori dell’Università della Carolina del Sud di elaborare un indice infiammatorio dietetico, ossia una misurazione di quanto gli alimenti, o i loro componenti, possano aumentare o diminuire l’infiammazione. E i più efficaci si sono rivelati l’aglio, le fibre, gli antiossidanti carotenoidi, gli omega 3, la curcuma, gli antiossidanti flavonoidi, il tè, lo zenzero e il magnesio. Gli studiosi hanno presentato il loro lavoro durante  la 25° Research Conference dell’American Institute for Cancer Research (AICR) che si sta tenendo in questi giorni. Secondo i risultati dello studio in questione è stato provato un abbassamento del rischio di malattie cardiovascolari nelle donne con tumore al seno che seguivano un’alimentazione basata sugli alimenti anti-infiammatori (cereali integrali, spezie, grassi “buoni”, ortaggi), al contrario di quelle che preferivano una dieta “occidentale” ricca di grassi animali.


Tags: , ,
Postato in Diete e colesterolo, Diete e tumori, News, Sos dietista | Nessun commento »

Aggiungi un commento