Glicemia alta? Non dimagrite troppo

Scritto da Barbara il 21/05/2015 – 19:10 -

Non sempre essere magri conviene: talvolta risultare leggermente sovrappeso può allungarci la vita. Ce lo racconta un recente articolo pubblicato sugli Annals of Internal Medicine scritto dai ricercatori del National Health Service che hanno seguito per più di 10 anni oltre 10 mila persone con diabete di tipo 2 ma senza malattie cardiovascolari al momento dell’arruolamento. In particolare è stato osservato il rapporto tra peso dei soggetti, salute cardiaca e lunghezza della vita (come è noto, il diabete è una condizione che a medio-lungo termine può portare gravi complicanze). Nei diabetici sovrappeso o obesi, ossia con un Indice di massa corporea (Imc o Bmi) superiore a 25 si è registrato un aumento di malattie cardiovascolari rispetto ai diabetici normopeso. Il dato da segnalare, però riguarda la mortalità totale (per tutte le cause) che è risultata minima tra i diabetici in sovrappeso rispetto ai normopeso e agli obesi. La mortalità più alta era nelle persone sottopeso, ma va considerato che spesso chi è molto malato dimagrisce.

Insimma, questo studio va ad aggiungersi ad altre ricerche che associano un moderato sovrappeso a una prognosi non necessariamente peggiore rispetto a quella delle persone con peso normale. Anche negli anziani, ad esempio, avere una riserva di grasso corporeo – e non essere troppo magri – può essere un fattore protettivo.

Concludo con questa ricetta a basso indice glicemico, una versione del noto “pesce finto” che ha sostituito le sconsigliate patate con i consigliati  legumi, perfetta per chi ha problemi di glicemia ma buona per tutti!


Tags: , ,
Postato in Diete e diabete, News, Obesità | Nessun commento »

Aggiungi un commento