Lo stress fa ingrassare: nuovo studio lo ha capito dai capelli

Scritto da Barbara il 05/04/2017 – 19:28 -

In un articolo pubblicato sulla rivista Obesity, un gruppo di ricercatori britannici ha confermato il legame tra stress, sovrappeso e difficoltà a dimagrire.

Già precedenti ricerche avevano collegato gli alti livelli di cortisolo al peso, ma la particolarità dello studio in oggetto è che la misurazione di questo ormone, effettuata nei capelli,  riesce a “catturare” i livelli dello stress a lungo termine e non a quelli momentanei e perciò variabili durante la giornata come in passato
Quando affrontiamo una situazione stressante, si innesca una reazione a catena che si traduce nel rilascio di cortisolo. Questo ormone è coinvolto in una vasta gamma di processi biologici e – riguardo al peso – influisce sul metabolismo, sulla composizione corporea e sull’accumulo di grasso corporeo. Tuttavia, va ricordato che è proprio lo stress ad allarmare il nostro cervello e fare sì che in situazioni di pericolo il nostro organismo affini i sensi, tenda i muscoli  e acceleri battito cardiaco e respirazione in modo da facilitare una reazione di difesa (o di fuga). Se però lo stress diventa cronico, da condizione salvavita diventa dannoso per la salute. Secondo gli studiosi, oltre all’obesità, lo stress cronico  può portare a problemi del sistema immunitario, a malattie cardiache, a disturbi del sistema nervoso e mentale.

Descrivendo rapidamente lo studio, i ricercatori hanno esaminato i dati raccolti di oltre 2.500 adulti (dai 54 anni in su) partecipanti a uno studio inglese di popolazione (Longitudinal Study of Aging). L’equipe di studiosi ha testato i livelli di cortisolo che si sono accumulati nei primi due centimetri dei capelli (partendo dal cuoio capelluto) dei soggetti nel corso del tempo  e ha scoperto che i partecipanti con più ormone dello stress risultavano anche sovrappeso od obesi, con un accumulo di grasso a livello viscerale (la cosiddetta forma a mela). I ricercatori hanno anche scoperto che l’obesità tendeva a persistere nel tempo nelle persone con livelli alti di cortisolo. Infine va ricordato che lo stress, oltre alle secrezioni ormonali, modifica anche il comportamento alimentare, spingendo le persone verso il consumo di alimenti ipercalorici e di pronta soddisfazione.


Tags: ,
Postato in News, Obesità | Nessun commento »

Aggiungi un commento