Smesso di fumare? Una ricerca vi consiglia i cibi “salvapolmoni”

Scritto da Barbara il 03/01/2018 – 17:29 -

PH:Liviu Pazargic

Che una mela al giorno togliesse il medico di torno si sapeva già, ma che fosse utile anche ai polmoni ancora no. Eppure è proprio questo frutto che secondo un lavoro pubblicato sul numero di dicembre dellEuropean Respiratory Journal si è rivelato particolarmente prezioso per riparare i polmoni degli ex-fumatori.  Nello studio in questione i ricercatori della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health,  hanno rilevato per un periodo di 10 anni che il declino naturale della funzionalità polmonare è stato più lento tra gli ex fumatori che seguivano una dieta ricca di alimenti vegetali, suggerendo che alcuni componenti di questi cibi potrebbero aiutare a ripristinare il danno polmonare causato dal fumo.

Mele e pomodori superstar

Più in dettaglio, il team di studiosi nel 2002 ha valutato la dieta (tramite questionari alimentari) e la funzionalità polmonare tramite spirometria di oltre 650 adulti provenienti da Gran Bretagna, Germania e Norvegia. E poi ha ripetuto i test sullo stesso gruppo di partecipanti 10 anni dopo.  Ebbene, gli adulti che in media mangiavano più di due pomodori o più di tre porzioni di frutta fresca al giorno, specie le mele, avevano un declino più lento nella funzione polmonare rispetto a quelli che mangiavano meno di un pomodoro o meno di una porzione di frutta al giorno. I ricercatori si sono informati su altre fonti alimentari come piatti e alimenti trasformati contenenti frutta e verdura (ad esempio la salsa di pomodoro) ma l’effetto protettivo è stato osservato solo nella frutta e nella verdura fresca.
Questo studio dimostra che l’alimentazione può aiutare a riparare i danni ai polmoni nelle persone che hanno smesso di fumare e suggerisce anche che una dieta ricca di frutta e verdura è in grado di rallentare il naturale processo di invecchiamento dei polmoni anche in chi non hai mai fumato”, afferma Vanessa Garcia-Larsen, autore principale dello studio. “I risultati supportano la necessità di raccomandazioni dietetiche, in particolare per le persone a rischio di sviluppare malattie respiratorie.”


Tags: , ,
Postato in Fa’ la dieta giusta, News | Nessun commento »

Aggiungi un commento